Valutazione:
scetticopotrebbe esserenon so che pensareè la strada giustaE' certo (No Ratings Yet)
Loading...

Edward Snowden
News dal mondo

Edward Snowden: ‘con gli smartphone possono spiarci’

0 288

Le agenzie di spionaggio del mondo hanno la tecnologia per riuscire a prendere il controllo di qualsiasi smarphone per spiarci, con un semplice messaggio di testo e non c’è molto che i proprietari possano fare per evitarlo.

Non è un film di 007, ma le dichiarazioni rilasciate alla BBC da Edward Snowden, ex agente della National Security Agency (NSA).  Ci tiene a precisare che queste non sono semplici supposizioni o teorie complottistiche, ma fatti reali, dato che la GCHQ e la NSA hanno speso molto in sviluppo tecnologico per riuscire in questo proposito. “A loro interessa di più possedere il tuo telefono che te”, dichiara Snowden. Il set di strumenti che permettono questo, sono conosciuti nell’ambiente con il nome in codice di “Smurf Suite”, che prende il nome dalla famosa serie animata “I Puffi”, dove, proprio come nel cartone animato, ogni strumento ha il suo ruolo e capacità precise.

Gli strumenti di spionaggio

Dreamy Smurf può accendere e spegnere il telefono; “Nosey Smurf” consente alle spie di usare il microfono del cellulare per ascoltare gli utenti anche se il telefono è spento; Tracker Smurf” è un precisissimo sistema di geolocalizzazione che permette la triangolazione in maniera di gran lunga più precisa di quella dei ripetitori dei cellulari e “Paranoid Smurf”, nasconde all’utente il fatto che il cellulare sia sotto monitoraggio. “Per esempio se il vostro telefono ha qualcosa che non va e lo mandate in assistenza, Paranoid Smurf nasconderà a qualsiasi tecnico che questi strumenti sono stati attivati”, dice Snowden.

Già ad inizio anno Edward Snowden aveva accennato qualcosa a riguardo, affermando che non usava l’Iphone perché contiene un software speciale che può attivarsi senza che il proprietario se ne renda conto, raccogliendo informazioni su di lui. Il messaggio di testo è un semplice messaggio che però non viene visualizzato dall’utente. Queste agghiaccianti dichiarazioni ci portano a pensare che l’unico modo per salvaguardare la nostra privacy è usare con intelligenza la tecnologia, e soprattutto non tenere “la nostra vita” su un pc o telefono.

Sei social? Dimostralo!

Commenti

commenti

Post correlati

About the author / 

Mystery News

Appassionati del mistero, scienza e argomenti poco comuni, vogliamo informare su questi fenomeni che accadono quotidianamente nel mondo.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Seguici su facebook!

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci una email valida

Commenti recenti

Ultimissime

  • misterioso segnale dallo spazio

    NASA: non troviamo gli alieni perché stiamo sbagliando a leggere gli indizi

    Spesso e volentieri chi sostiene la teoria aliena, primo o poi si trova a dover affrontare gente che è totalmente estranea a questo tema. A tutti noi è capitato quell’amico, quel parente, quel conoscente, consapevole del nostro interesse che ci dice: “No vabbè, io non è che sono un fanatico del tema (!?!?!!) ma secondo…

  • buco nero

    I buchi neri, gli sconosciuti tunnel che interconnettono lo spazio-tempo

    Tutti prima o poi, nell’arco della nostra vita, usiamo l’espressione “un’altra dimensione”. Questa frase si può sicuramente incastrare in molti contesti, ma in realtà cosa sia un’altra dimensione, nessuno (o quasi) lo sa. Gli esseri umani sono egocentrici e molto materialisti. Per dirla in parole povere “ciò che non posso toccare non esiste”. E la…

  • piramidi d'egitto alieni

    ‘Le piramidi d’Egitto sono aliene’, afferma uno scienziato

    Le Piramidi d’Egitto sono alcune tra le strutture più spettacolari al mondo. La scienza accademica ritiene che siano state costruite con l’unico scopo di ospitare i corpi mummificati dei faraoni. Ma troppe cose vengono date per scontate, a partire dalla loro costruzione.  Viste dalla città sembrano qualcosa di altamente tecnologico, in evidente contrasto con il…