Valutazione:
scetticopotrebbe esserenon so che pensareè la strada giustaE' certo (No Ratings Yet)
Loading...

Marte potrebbe ospitare microorganismi
Scienza

‘Su Marte potrebbero esserci microorganismi, come nel deserto del Chile’

0 89

Dopo l’annuncio NASA della scoperta di acqua salata su Marte, una ricercatrice crede che possa ospitare microorganismi.

La scienziata del dipartimento di biologia dell’Università Cattolica del Nord del Cile, Cecilia Demergasso, afferma che “se su Marte sono presenti sali idratati, c’è alta probabilità che possano sopravvivere microorganismi come quelli del deserto di Atacama“, ha affermato. L’esperta fa parte di un team di scienziati della NASA, che realizza prove e studi nel deserto cileno, per la sua similitudine con il territorio e l’ambiente della superficie marziana. La scienziata, sostiene che, anche se attualmente non sono stati trovati batteri vivi sul Pianeta Rosso, potrebbero esserci tracce di questi, ed è necessaria un’indegine precisa per individuarli. “Già abbiamo identificato tracce di batteri nella componente salina. Quando non si sa che tipo di vita cercare, non sai quello che puoi incontrare”, ha annunciato al periodico El Universal.

 

Probabilità di batteri su Marte

Il perclorato, trovato dalla NASA su Marte, per Demergasso potrebbe essere un indizio che i batteri potrebbero usare questo particolare sale per respirare. Se si incontrerà solfuro, significa che i microorganismi avrebbero a disposizione il loro principale alimento. “La ricerca di vita si basa su cercare le possibilità con le quali potrebbero sopravvivere i microorganismi”, spiega l’esperta. Però, tra le province di Antofagasta e Chañaral, è stata individuata jarosite, un minerale che si deposita in ambienti acidi. Gli investigatori della UCN, stanno studiando questo ambiente, dato che è stato associato con la presenza di batteri.

Il Centro di Biotecnologia ha isolato anche alcuni microorganismi riducendo il perclorato, con l’obiettivo di individuare se possano sopravvivere e produrre un qualche tipo di attività. Questa analisi è necessaria, stando a quanto dicono gli scienziati, per capire in che condizioni potrebbero sopravvivere  e riuscire in questo modo ad esplorare il Pianeta Rosso in maniera mirata in cerca di forme di vita.

Sei social? Dimostralo!

Commenti

commenti

Post correlati

About the author / 

Mystery News

Appassionati del mistero, scienza e argomenti poco comuni, vogliamo informare su questi fenomeni che accadono quotidianamente nel mondo.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Seguici su facebook!

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci una email valida

Commenti recenti

Ultimissime

  • misterioso segnale dallo spazio

    NASA: non troviamo gli alieni perché stiamo sbagliando a leggere gli indizi

    Spesso e volentieri chi sostiene la teoria aliena, primo o poi si trova a dover affrontare gente che è totalmente estranea a questo tema. A tutti noi è capitato quell’amico, quel parente, quel conoscente, consapevole del nostro interesse che ci dice: “No vabbè, io non è che sono un fanatico del tema (!?!?!!) ma secondo…

  • buco nero

    I buchi neri, gli sconosciuti tunnel che interconnettono lo spazio-tempo

    Tutti prima o poi, nell’arco della nostra vita, usiamo l’espressione “un’altra dimensione”. Questa frase si può sicuramente incastrare in molti contesti, ma in realtà cosa sia un’altra dimensione, nessuno (o quasi) lo sa. Gli esseri umani sono egocentrici e molto materialisti. Per dirla in parole povere “ciò che non posso toccare non esiste”. E la…

  • piramidi d'egitto alieni

    ‘Le piramidi d’Egitto sono aliene’, afferma uno scienziato

    Le Piramidi d’Egitto sono alcune tra le strutture più spettacolari al mondo. La scienza accademica ritiene che siano state costruite con l’unico scopo di ospitare i corpi mummificati dei faraoni. Ma troppe cose vengono date per scontate, a partire dalla loro costruzione.  Viste dalla città sembrano qualcosa di altamente tecnologico, in evidente contrasto con il…